Organo

La programmazione del corso prevede l’avvio graduale alla pratica strumentale attraverso l’applicazione e lo studio di vari tecnicismi sempre più complessi e, parallelamente, la scelta di un adeguato repertorio che esplori tutta la letteratura per clarinetto fino ai nostri giorni, senza esclusioni.

Informatica e produzione musicale digitale

Il corso si propone di fornire le competenze necessarie all impiego dei mezzi informatici in ambito musicale, attraverso lo svolgimento di un programma che prevede frequenti esercitazioni pratiche, al fine di facilitare l’apprendimento di nozioni che, altrimenti, risulterebbero eccessivamente astratte e di conferire ai partecipanti la capacità di utilizzare in maniera autosufficiente i suddetti strumenti.

Flauto traverso

Il programma della classe di flauto mira ad una preparazione di base che comprende l’apprendimento delle 3 ottave di estensione, la tecnica respiratoria, lo staccato, il fraseggio e lo studio del primo repertorio per flauto solo e di musica da camera (anche in linea con i programmi pre-accademici dei conservatori).

Flauto dolce

Il corso è indirizzato all’apprendimento del flauto dolce nella letteratura musicale più appropriata (soprattutto rinascimentale e barocca, ma anche novecentesca). All’insegnamento del necessario bagaglio tecnico si unisce quindi un’attenzione particolare agli elementi caratterizzanti del periodo, quali diteggiature, diminuzioni, abbellimenti, articolazioni e fraseggi.

Fisarmonica

Il corso è rivolto a chiunque, dai 7/8 anni in su. Non è richiesta nessuna preparazione specifica. Il corso è individuale e offre la possibilità di studiare sia la fisarmonica classica (bassi sciolti) sia la fisarmonica più tradizionale (bassi standard).

Il primo periodo di studio è focalizzato sulla tecnica del mantice affiancato allo studio di brani di facile esecuzione. La fase centrale prevede lo sviluppo di varie tecniche esecutive, per terminare con l’ultimo periodo che si concentra prevalentemente sulla musicalità ed espressività di brani di media ed elevata difficoltà.

Il corso si propone di far sviluppare allo studente le capacità tecnico-espressive per renderlo autonomo musicalmente e in grado di affrontare qualsiasi partitura fisarmonicistica.

Coro

Nella convinzione che il canto, e il coro in modo particolare, siano elementi determinanti per una crescita efficace e completa delle capacità percettive ed espressive di chi pratica musica, la scuola offre numerose opportunità per cantare in coro.

Clarinetto

La programmazione del corso prevede l’avvio graduale alla pratica strumentale attraverso l’applicazione e lo studio di vari tecnicismi sempre più complessi e, parallelamente, la scelta di un adeguato repertorio che esplori tutta la letteratura per clarinetto fino ai nostri giorni, senza esclusioni.

Chitarra Moderna

Il percorso didattico ripercorre le tappe fondamentali della storia della chitarra rock dalle origini ad oggi attraverso i riff più famosi delle band storiche e gli assoli dei chitarristi leggendari di questo genere, consentendo un progressivo apprendimento delle principali tecniche di chitarra ritmica e solista, fino alla ricerca e allo sviluppo di un proprio stile chitarristico personale.

Chitarra Jazz

Attraverso un approccio accattivante – sia nel metodo che nei testi utilizzati – il corso ha l’obiettivo di stimolare l’interesse dell’alunno, rafforzandone la motivazione allo studio. Si affrontano fin da subito brani tratti da vari repertori, si impara a cantare ciò che si suona per “sentirlo dentro”, si impara a suonare a prima vista, si compone (W la creatività!) i propri brani sin dalla prima lezione, si impara a suonare in insieme.
Durante l’anno vengono poi offerte varie occasioni (soprattutto saggi o concerti inter-classe) per imparare a suonare in pubblico.

Chitarra Classica

Attraverso un approccio accattivante – sia nel metodo che nei testi utilizzati – il corso ha l’obiettivo di stimolare l’interesse dell’alunno, rafforzandone la motivazione allo studio. Si affrontano fin da subito brani tratti da vari repertori, si impara a cantare ciò che si suona per “sentirlo dentro”, si impara a suonare a prima vista, si compone (W la creatività!) i propri brani sin dalla prima lezione, si impara a suonare in insieme.
Durante l’anno vengono poi offerte varie occasioni (soprattutto saggi o concerti inter-classe) per imparare a suonare in pubblico.